Claudio Giovagnoli

      1. sunny Giovagnoli

 

DISCOGRAFIA:

 

RECENSIONI: 

STEAM

 

 

 

www.claudiogiovagnoli.it

 

www.myspace.com/claudiogiovagnoli

 

Sassofonista e compositore, formatosi nell’area toscana, inizia gli studi classici con il clarinetto all’età di 13 anni per poi dedicarsi principalmente alla musica jazz e funk, dopo averla scoperta all’età di 20 anni nella banda militare di Udine.

Frequenta le scuole jazz di Firenze, Siena e Roma, studiando con grandi musicisti quali S. Cantini, M. Giammarco, P. Dalla Porta, D. Liebman, ecc. Dal ’92 ad oggi conta innumerevoli concerti e collaborazioni nell’ambito della musica jazz e funk.

Oltre a numerose incisioni come side o session man ha al suo attivo due dischi come leader: “Il Silenzio dei Titani” (2002) e “Native Quartet” (2006, con L. Pieri, P. Dalla Porta, F. Morganti).

Nel maggio 2011 registra il suo terzo disco con il Meeting Sounds Quartet (di prossima uscita), con S. Graziano, G. Evangelista e B. Guerra.

Dal 2003 inizia a collaborare e poi si integra con il gruppo dei Funk Off, con il quale si esibisce in numerosi festival jazz, quali il London Jazz Festival, Umbria Jazz, BMW Jazz Festival di Sao Paulo (Brasil), Montreux, Instanbul Jazz Festival, Umbria Jazz Winter, Clusone Jazz Festival, Melbourne Jazz Festival, Jazz a Vienne, ecc., ed anche in alcune trasmissioni televisive quali “Speciale per me” di Renzo Arbore (RAI 1), il festival di Sanremo 2005 con Alexia, Scalo76 (RAI 2), Barbareschi Sciock (LA7), 1° maggio 2010 in piazza San Giovanni a Roma (RAI 3), Sostiene Bollani (RAI3), ecc. Nel 2007 incide il primo CD con I Funk Off (Jazz On), edito dall’etichetta “Blue Note/Emi”, il quale annovera ospiti importanti quali D. Liebman, S. Bollani, P. Fresu e G. Telesforo.

Il secondo CD è stato inciso nel 2009 ed è uscito nel marzo 2010, edito dall’etichetta “My Favorite Records”, ospiti F. Bosso, Horacio “El Negro” Hernandez, A. Salis, G. Petrella.

Occasionalmente collabora anche con l’ambiente pop italiano, registrando ad esempio nel disco di B. Antonacci “Il cielo ha una porta sola” (con Antonacci si esibisce anche all’arena di Verona nell’ambito del Wind Music Awards 2009, in diretta su Italia-1) e nel nuovo album di Cristina Donà, “Torno a casa a piedi”.

Comments are closed.